Torna al forum!
...c'è sempre una prima volta! - Versione stampabile

+- Blood Memories Forum (http://www.bloodmemories.it/forum)
+-- Forum: Forum Generici (http://www.bloodmemories.it/forum/forumdisplay.php?fid=20)
+--- Forum: La Sala dei Mercanti (http://www.bloodmemories.it/forum/forumdisplay.php?fid=6)
+--- Discussione: ...c'è sempre una prima volta! (/showthread.php?tid=1424)


...c'è sempre una prima volta! - Umbra - 01-04-2016

Inauguro questa discussione per raccogliere le cose che abbiamo fatto per la prima volta oggi.
Capire una cosa (oggi ho capito che...), amarla (io amo...) od odiarla (io odio...) non è la stessa cosa di farla per la prima volta.

Io, oggi, ad esempio, senza amare né capire nulla (ma odiando molto), ho per la prima volta minacciato di fare causa a una compagnia inglese e ho urlato contro un'addetta idiota che il suo modo di lavorare non era serio, e che io ero upset and pissed off.

Pare, e dico pare, che sia servito.



marco


RE: ...c'è sempre una prima volta! - Hap - 01-04-2016

Umbra, questo thread è molto utile... e espero che la competenza delle persone alla tua lavoro si alta!

oggi per la prima volta

- ho fatto un album di foto in internet, (no, infatto c'era ieri)
- ho usato la funziona "share" di google
- ho insegnato una bimba di 7 anni come si usa una macchina di cucire


RE: ...c'è sempre una prima volta! - Seregil - 01-04-2016

Oggi per la prima volta ho dato la pappa al piccolo, e stamattina, per la prima volta, gli ho sentito pronunciare (anche se un po' biscicato) il nome del nostro cane: Artemis. LoveLove
Ely


RE: ...c'è sempre una prima volta! - Iku - 01-04-2016

Tu meriteresti altri 100 punti solo per come riesci, dopo tutti questi anni, a tirar fuori topic genialissimi.
Ti rubo l'idea per il mio blog ma ti credito.


RE: ...c'è sempre una prima volta! - Umbra - 02-04-2016

Troppo buona, Ikucciola! :*


RE: ...c'è sempre una prima volta! - Umbra - 08-04-2016

Oggi sono stato per la prima volta letteralmente aggredito da una collega per una mia pubblicazione. Sono contento: almeno la ha letta.

Certo che la prospettiva, domani, di presentare un paper davanti a lei un po' mi spaventa.


RE: ...c'è sempre una prima volta! - Iku - 08-04-2016

Hai una vita interessante, Assassino...

Io sono stata per la prima volta a nord del fiume e ho visto anche degli animali che sembravano usciti da Princess Mononoke...


RE: ...c'è sempre una prima volta! - Seregil - 11-04-2016

Sabato per la prima volta (ispirata da Iku) sono entrata nel magazzino di una libreria, complice un commesso molto disponibile e simpatico. Contento
Domani, se tutto va bene, entrerò per la prima volta nella Biblioteca di Storia dell'Arte della mia università. 
Come si dice "Se non puoi combattere il nemico, fattelo amico" Contento
Ely


RE: ...c'è sempre una prima volta! - Hap - 11-04-2016

(11-04-2016, 10:31)Seregil Ha scritto:  Sabato per la prima volta (ispirata da Iku) sono entrata nel magazzino di una libreria, complice un commesso molto disponibile e simpatico. Contento
Domani, se tutto va bene, entrerò per la prima volta nella Biblioteca di Storia dell'Arte della mia università. 
Come si dice "Se non puoi combattere il nemico, fattelo amico" Contento
Ely

Brava!!!!Yeah
Infatto, tanti cose, che ho odiato qualche anni fa, mi interessano adesso! In caso che tu trovi, che c' è assolutamente non la tua cosa, può sempre pensare da nuovo, che strada vuoì camminare invece. But maybe you can get friends with it....

Io per la prima volta sono andata al sabato al Japan Matsuri in Bellinzona, Svizzera. Mi piaceva tanto, anche se non ho avuto tanti tempo a vedere le cose, perchè sono stato "staff" di "Camelia Kai Lugano".
Most spectacular: A shodo (calligraphy) artist on stage, che ha scritto sulle kimono (while the persons wore it, and the whole thing was like a theater with drums and a little plot...)


RE: ...c'è sempre una prima volta! - Umbra - 17-04-2016

In queste settimane, per la prima, associo in maniera ossessiva un posto - o, meglio, una situazione - a dei libri.

Ogni volta che prendo un autobus qui a Londra mi ritrovo catapultato nel mondo di Anthony Ryan, perché l'anno scorso avevo letto i suoi romanzi sugli autobus cittadini.

Mi è già capitato di ricordare in passato di avere letto determinati libri in un certo posto - es. la Trilogia Uomo Ambrato a Salina - ma mai con tanta forza dirrompente.

Non solo la pietra ricorda, ma anche i rivestimenti degli autobus londinesi Oo



marco