Torna al forum!
Andrete a votare sabato e domenica? - Versione stampabile

+- Blood Memories Forum (http://www.bloodmemories.it/forum)
+-- Forum: Forum Generici (http://www.bloodmemories.it/forum/forumdisplay.php?fid=20)
+--- Forum: La Sala dei Mercanti (http://www.bloodmemories.it/forum/forumdisplay.php?fid=6)
+--- Discussione: Andrete a votare sabato e domenica? (/showthread.php?tid=165)


Andrete a votare sabato e domenica? - Umbra - 04-06-2009

Salve gentaglia! Volevo chiedervi se andrete a votare alle prossime elezioni per il parlamento europeo, sabato e domenica. NON vi sto chiedendo COSA voterete, ma se lo farete.

Mi sembra che in giro, purtroppo, ci sia scarsissimo interesse per la politica comunitaria, ed è profondamente sbagliato: nei miei - miseri - studi giuridici ho scoperto che molte più cose di quanto pensassi vengono decise a Bruxelles.

Io - per la cronaca - andrò a votare.

Occhiolino


marco


RE: Andrete a votare sabato e domenica? - The Fool - 04-06-2009

Purtroppo no, ma non per disinteresse: il mio seggio si trova 1000 chilometri più a sud.
Devo decidermi a cambiare la residenza, accidenti.


RE: Andrete a votare sabato e domenica? - Althea - 04-06-2009

(04-06-2009, 13:07)The Fool Ha scritto:  Purtroppo no, ma non per disinteresse: il mio seggio si trova 1000 chilometri più a sud.
Devo decidermi a cambiare la residenza, accidenti.

Idem! Linguaccia


RE: Andrete a votare sabato e domenica? - Ambra - 04-06-2009

Tutto quello che succede nel mondo politico mi sta riempiendo di una tale sfiducia che mi fa pure passare la voglia di andare a votare. Comunque sì, ci andrò e voterò come meglio credo Smile


RE: Andrete a votare sabato e domenica? - Cloudly - 04-06-2009

Si. Ma la politica italiana mi stanca, non do la colpa ai berlusconiani e nemmeno agli anti-berlusconiani, sinceramente non vedo nessuno che parli di cose serie da persona seria, o fanno ultimatum o fanno battute poco divertenti e per nulla utili. E in tanto noi stiam qua a pagar con le nostre tasse il loro spettacolo rissaiolo!


RE: Andrete a votare sabato e domenica? - Occhi-di-notte - 04-06-2009

Ho votato "ancora non so" perché non ho ancora deciso se annullare le varie schede come ho fatto le scorse Politiche oppure non ritirarle proprio.
I motivi sono fondamentalmente tre:
- non vedo l'utilità di mantenere in funzione la Provincia per cui non vado sicuramente a votarne il nuovo presidente
- non approvo assolutamente il metodo con cui ci vengono propinati i candidati alle Europee: personaggi scaricati dalla politica italiana, personaggi 'famosi' di dubbia utilità, politici italiani capolista con l'unico scopo di prendere voti per poi lasciare il seggio a illustri sconosciti o - peggio - agli esemplari di cui sopra, e varie altre finezze
- il terzo motivo è una sintesi di quanto espresso da Ambra e Cloudly


RE: Andrete a votare sabato e domenica? - Beloved - 04-06-2009

Quoto il lupo.

Non è nel mio stile, infatti ho sempre pensato che fosse un dovere di tutti esprimere una preferenza, ma ora non ne posso davvero più di questa immensa pagliacciata.


RE: Andrete a votare sabato e domenica? - Tintaglia - 05-06-2009

Sono in Liguria da Icefyre, quindi no, non andrò a votare; è la seconda volta che mi capita in dieci anni: Il mio Babbo, però, che non era intenzionato ad andare al seggio (considerate che Sicilia e Sardegna formano una sola circoscrizione, e che la Sardegna NON ha candidati...) andrà e voterà la persona che avevo scelto io. Non è propio lo stesso, ma insomma!


RE: Andrete a votare sabato e domenica? - Umbra - 05-06-2009

Capisco la vostra delusione (e ovviamente anche l'impedimento di chi non è vicino a casa)... Secondo me, però, qualcosa la si deve pur votare se si è nella possibilità di farlo: anche solo - forse - per sentirci a posto con la nostra coscienza.

Grazie per aver risposto Occhiolino


marco


RE: Andrete a votare sabato e domenica? - Iku - 05-06-2009

Io ho votato no.

Sono a postissimo con la mia coscienza, quello che mi chiedo è se esiste qualcuno che fa davvero quello che promette, che mette l'interesse altrui prima del proprio e che prende il suo lavoro con serietà.