Torna al forum!
Mappe Fantasy - Versione stampabile

+- Blood Memories Forum (http://www.bloodmemories.it/forum)
+-- Forum: Forum Tematici (http://www.bloodmemories.it/forum/forumdisplay.php?fid=15)
+--- Forum: Le Isole Esterne (http://www.bloodmemories.it/forum/forumdisplay.php?fid=16)
+--- Discussione: Mappe Fantasy (/showthread.php?tid=484)


Mappe Fantasy - Umbra - 17-05-2010

Salve gente, vi volevo chiedere: vi piacciono le mappe nei libri fantasy? quali sono le migliori? le trovate utili? in quali casi avreste voluto averle?

Io le trovo utilissimi ed una buona mappa secondo me è parte integrane e plusvalore di un romanzo (non per forza fantasy); trovo soprattutto utili le mappe dei paesi e delle nazioni, meno quelle delle singole città.

Le mie mappe preferite sono quelle del SdA (qui) e Silmarillion (qui) di Tolkien e quella che accompagna i romanzi dell'Eredità di Shannara di Brooks (qui). Ottime le mappe di Williams, non male le mappe presenti in Kay, nella Carey e in Martin, scarse quelle della Hobb e di Nix, pessime quelle di Sanderson, non riportate nelle edizioni italiane quelle della Bujold e di Lynch. Servirebbero pure mappe per i lavori della Flewelling e di Pullman.

E voi? Che mi dire delle mappe e delle vostre esperienze?

Occhiolino


marco


RE: Mappe Fantasy - Caillean - 17-05-2010

Anche io le amo, mi piacevano già quelle che trovavo nel libro di storia da piccola. Mi affascinano!

Ho trovato utilissime e bellissime quelle nei cicli di Tolkien e nella Saga di Shannara.
Bellissime anche quelle del mondo di Martin e Jordan ^____^


RE: Mappe Fantasy - Tintaglia - 17-05-2010

...che sono pigra come una bestia e non le guardo mai. Unsure
L'ultima che ho studiato è stata quella del mondo di Brooks, dopodicheè ho chiuso bottega.
D'altra parte, in geografia faccio abbastanza schifo (eccetto per i territori che ho sorvolato di persona, e per la geografia storica. Lo so, è demenziale...), mi stupirebbe il contrario.


RE: Mappe Fantasy - Ambra - 17-05-2010

Le mappe per me sono essenziali in qualunque libro in cui si narri di lunghi viaggi o numerose città, poichè mi risulta molto, molto difficile perdermi non appena vengono citati più di tre luoghi Unsure In più ho un' immaginazione così scarsa che non saprei dove collocarli neanche se mi fornissero latitutine e longitudine di ognuno Linguaccia (o forse sono solo molto pigra)
Quindi: W le mappe!
Le consulto decine di volte durante la lettura, voglio sempre avere sott'occhio tutti i percorsi dei nostri personaggi e le distanze tra i luoghi. In realtà le mappe mi sono sempre piaciute fin da quando ero piccola e vedevo nei cartoni animati quelle pergamene stracciate con una grande X rossa ad indicare il punto in cui si trovava il tesoro. Figuratevi quanto appariva meravigliosa ai miei occhi quella prima mappa fantasy in cui mi sono imbattuta: Le Quattro Terre di Shannara.
Le mappe di Brooks le ho sempre trovate molto belle e particolareggiate; quelle della Carey non sono troppo dettagliate ma sufficienti; un po' più scarse quelle della Hobb (nella versione economica dei suoi libri, per di più, sono assolutamente illeggibili...che rabbia); per quanto riguarda Lynch, mi sono stupita che non ci fosse nessuna mappa e scopro solo ora il perchè. Zzz


RE: Mappe Fantasy - Phoenix - 17-05-2010

Trovo essenziale la presenza a inizio o fine libro di qualche mappa rappresentante le terre in cui il romanzo è ambientato. Ho bisogno di indicazioni grafiche come quelle per orientarmi nelle vicende, a patto che siano chiare, precise e curate. Preferisco quelle che ritraggono l'intero mondo conosciuto dai personaggi, che le altre più particolareggiate su zone di terra più ridotte.
Per esempio, molto spesso, presa completamente nelle vicende, dato che la maggior parte delle volte sorvolo sui nomi di terre o città a meno che non siano veramente particolari o facilmente associabili a qualcosa, mi trovo disorientata quando mi accorgo che in effetti il nome menzionato, non appartiene ad una stessa città già incontrata prima lungo il testo a cui pensavo appartenesse. Di conseguenza, devo consultare assolutamente la cartina per non confondermi.
Questo discorso vale soprattutto con i libri per me nuovi; quando si tratta di trilogie, serie di libri etc., dopo un pò memorizzo i dati e consulto le mappe meno frequentemente, anche se trovo sempre piacevole guardarvi e riguardarvi la morfologia e la collocazione di insediamenti umani.
Come Umbra, preferisco quella del SdA e alcune di quelle di T. Brooks. Altre, per ora, non me ne vengono in mente.



(17-05-2010, 18:48)Ambra Ha scritto:  [...] un po' più scarse quelle della Hobb (nella versione economica dei suoi libri, per di più, sono assolutamente illeggibili...che rabbia);

Per me è stato faticosissimo capire dove si trovassero Castelcervo e i sei Ducati perchè, come dici, le scritte, per quello che mi ricordo, almeno nella prima trilogia in versione economica, erano illeggibili e, nella mappa, non si riusciva a capire dove finissero le coste e dove iniziasse il mare (Dio, quanto mi sono dovuta spremere per capire dove cavolo Castelcervo fosse bagnata dalle acque!).


RE: Mappe Fantasy - Occhi-di-notte - 17-05-2010

Io adoro le mappe, fantasy o no che siano **
C'è stato un periodo (credo a cavallo negli ultimi anni di superiori) in cui ne disegnavo persino durante le lezioni.

Le ritengo fondamentali in un romanzo (come Umbra, fantasy o non-fantasy) anche se non imprescindibili: purtroppo ho l'abitudine di immaginare per conto mio la geografia dei luoghi sulla base degli accenni che compaiono nei vari capitoli per cui - in un modo o nell'altro - ho comunque modo di farmi un'idea dell'ambientazione ... che poi la maggior parte delle volte questa idea non corrisponda alla realtà poco mi importa ^^''

Per questo motivo le consulto raramente se non prima di iniziare la lettura (per avere un quadro generale) o quelle volte in cui qualcosa non mi torna.
Tendenzialmente preferisco una mappa generica all'inizio del libro accompagnata da più mappe particolareggiate a seconda di dove si svolge l'azione, così da dover memorizzare meno luoghi alla volta evitando di tornarci sopra ad ogni cambio di città o ad ogni viaggio.

Ho quindi trovato piacevoli da utilizzare le mappe di Shannara (generale, terre dell'est, terre dell'ovest, ...), quelle di Eddings e quelle di Williams.
Quelle di Erikson le trovo invece troppo dettagliate a scapito della leggibilità e dell'immediatezza.
Totalmente inutili quelle dei Sei Ducati in versione Fanucci e quella del primo volume di Mistborn, e troppo vaghe quelle di Goodkind (ma temo che sia dipeso dalle descrizioni dell'autore).
Avrei invece voluto aver l'opportunità di poter consultare le mappe di Ansalon quando leggevo DragonLance (erano incomprensibili), quella del mondo della Ruota del Tempo (anche questa incomprensibile) e quella di Midkemia nei romanzi di Feist (questa invece totalmente assente; ho dovuto aspettare di comprarmi il videogioco per avere idea di dove fossero Krondor e il Regno delle Isole -.-).

Le migliori in assoluto rimangono comunque quelle di Mercatar e della città di Juryon Cool Linguaccia


RE: Mappe Fantasy - Ambra - 18-05-2010

(17-05-2010, 21:10)Occhi-di-notte Ha scritto:  Le migliori in assoluto rimangono comunque quelle di Mercatar e della città di Juryon Cool Linguaccia
Come non concordare Cool


RE: Mappe Fantasy - Campanellino - 18-05-2010

Oltre a quelle già citate, a me è piaciuta la Mappa del Mondo Emerso!
In generale, mi piacciono le mappe, tendenzialmente però me le guardo bene prima di leggere il libro, poi raramente le consulto durante la lettura!!!


RE: Mappe Fantasy - The Fool - 20-05-2010

(17-05-2010, 16:06)Tintaglia Ha scritto:  ...che sono pigra come una bestia e non le guardo mai. Unsure
L'ultima che ho studiato è stata quella del mondo di Brooks, dopodicheè ho chiuso bottega.
D'altra parte, in geografia faccio abbastanza schifo (eccetto per i territori che ho sorvolato di persona, e per la geografia storica. Lo so, è demenziale...), mi stupirebbe il contrario.

Idem. Anche per quanto riguarda la geografia Unsure
Capita che dia uno sguardo all'inizio e che ne dia un altro quando non ho capito quale accidenti di giro stanno facendo i protagonisti (il che non è mai un bene), ma personalmente trovo che non aggiungano alcunché alla lettura.

La peggiore che ho visto è forse quella de La spada della verità. Tanto valeva usare un foglio bianco con qualche X qua e là. Roll


RE: Mappe Fantasy - Iku - 21-05-2010

^^ anche io non le guardo mai, perché dopo un po' mi dimentico nomi e geografia...

Come mai Lynch non ha le cartine, Ambra?
In internet c'è una mappa di Camorr, mi pare...